Goldsworthy A. - La caduta di Roma.

Adrian Goldsworthy
LA CADUTA DI ROMA.
La lunga fine di una superpotenza dalla morte di Marco Aurelio fino al 476 d.C.
Ed. 2011, f.to 14x21cm., pp. 570.
ECCELLENTE
Premiato dal «Washington Post» come uno dei migliori libri di storia dell’ultimo decennio.


Con questo libro Adrian Goldsworthy, autorevole storico inglese e autore di otto libri di successo sulla storia e le guerre dell’impero, ha compiuto un’opera monumentale, frutto di anni di ricerche, che fornisce una nuova chiave di lettura sulle cause della fine dell’Impero romano. Basato sulle più recenti scoperte archeologiche, l’autore ci restituisce un appassionante ritratto del mondo romano, scandagliato in tutti i suoi dettagli più violenti. Secondo Goldsworthy, per capire fino in fondo i motivi che hanno portato alla scomparsa dell’impero romano d’occidente è necessario ripercorrere quanto accaduto nei trecento anni precedenti: una lunga guerra civile, in cui gli imperatori che si sono succeduti hanno temuto i loro rivali politici più di ogni altro nemico esterno. Convinto che l’invasione dei barbari vada interpretata come il sintomo della fragilità e della instabilità dell’Impero e non la sua causa scatenante, l’autore ripercorre con chiarezza documentale e con un linguaggio accattivante la storia e i risvolti poco noti che hanno determinato la scomparsa della leggenda di Roma.

Prezzo: €35,00
€35,00