Melucco Vaccaro Alessandra - I Longobardi in Italia.

Alessandra Melucco Vaccaro
I LONGOBARDI IN ITALIA.
Ed. 2007, f.to 13,5x20,5cm., pp. 248, ill. b/n

In un paese come il nostro nel quale, a livello di informazione diffusa, il mondo antico finisce con Costantino e il Medioevo inizia con Carlo Magno, può sembrare azzardato voler sollevare il lembo di quei ‘secoli bui’ collocati nel mezzo, e presentare problematiche ed evidenza archeologica di oltre due secoli di vicende italiane. Ma a ben guardare, i dati del consumo di massa del Fantasy e del genere Sword and Sorcery, le tematiche del postmoderno, la sensazione diffusa di una fase di transizione segnata dalla crisi politica ideale, la ricerca di spazi e interstizi per sopravvivere nel quotidiano, tutto ciò presuppone una sensibilità favorevole a recepire le tematiche di una società precaria e in trasformazione quale quella alto-medievale; a vedere la fine dell’Impero romano non come fine del mondo e della civiltà, ma come fine di un ordine sociale ed economico; a cercare, per comprendere quei processi storici, parametri diversi. Il silenzio sull’Italia longobarda sembra un fenomeno di rimozione collettiva: se nell’Ottocento si rimproverò a questo popolo di non aver avuto forza sufficiente per condurre a termine la conquista della penisola, nel XX secolo si considerò la sua presenza come un marginale straripamento dell’onda germanica a sud delle Alpi (e, per una tacita ripartizione di compiti, ci si occupò soltanto di coltivare i fasti della Romanità). Ancor oggi una “archeologia dell’Italia in età longobarda” è tutta da fondare. Il libro si misura con questa complessa problematica culturale e, senza nascondere vuoti e discontinuità nello stato degli studi, conduce il lettore – attraverso una ricomposizione delle ricerche specialistice – in un terreno più insolito di quello dell’antichità classica, a contatto con i metodi dell’indagine archeologica. Un cammino dai manufatti alle attività umane; dai quesiti storici alla verifica sul terreno. Una proposta di lettura, ma anche un promemoria per gli addetti ai lavori della giovane archeologia italiana.

Prezzo: €19,60
€19,60